Dietro le quinte del Rinascimento. Fare arte nel Veneto di terraferma (1550-1616)

Il passato è lontano, sfumato. Da esso giungono a noi le opere d’arte, come relitti spinti su una spiaggia. Furono create da artisti e desiderate da committenti che conferivano loro significati, intenzioni, valori e, naturalmente, prezzi oggi talvolta faticosi da comprendere. Spesso le ammiriamo come splendidi capolavori, ma qual è il loro senso all’interno dei contesti in cui furono concepite?Quanto valevano un dipinto o una scultura rispetto a un arazzo o a un oggetto …
Source: Arte MOSTRE

3 commenti su “Dietro le quinte del Rinascimento. Fare arte nel Veneto di terraferma (1550-1616)”

  1. I discovered your blog site site on the search engines and check several of your early posts. Always maintain up the very good operate. I recently additional increase Rss to my MSN News Reader. Looking for toward reading much more on your part later on!…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.