L’arte del desiderio: 150 anni di Metlicovitz

Tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento Trieste era un crocevia di popoli, commerci e destini: nel grande porto dell’Impero austroungarico si parlava italiano, slavo e tedesco, e la cultura del Bel Paese incontrava i fermenti mitteleuropei. Mentre banche e compagnie commerciali …
Source: Arte NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.