Vai al contenuto

Baywatch

Tornano i bagnini della serie tv anni Novanta, con fattezze adeguate ai tempi. L’azione si sposta da Malibu alla Florida, per permettere un intreccio poliziesco accessorio basato sul traffico di una micidiale droga sintetica: ma il cuore del film è tutto di commedia, ovviamente in linea con la beceraggine e la volgarità (parecchia: occhio ai bambini) e l’esplicitezza (mai visti così tanti peni -sic- di recente) degli anni Duemila. Confezione da insulto: tra errori di montaggio, personaggi che scompaiono e la fotografia che cambia luce a ogni inquadratura, come in quei vecchi film balneari italiani girati a novembre con le comparse che morivano visibilmente di freddo. Le vecchie star Hasselhoff e Anderson compaiono in ruoli cameo: e di fronte a questo abominio ci si ritrova a rimpiangere l’onesto nulla originale. Mala tempora currunt.
PER NOSTALGICI

L’articolo Baywatch sembra essere il primo su ViviMilano.


Source: Vivimilano Corriere